Get Adobe Flash player
BannerORTECeditore

crisi del dentale: considerazioni su un momento difficile



Cari associati,
è tristemente nota a tutti la crisi economica che perdura ormai da lungo tempo, infierendo indistintamente in ogni ambito professionale. Scendendo nello specifico delle difficoltà lavorative che ad oggi coinvolge pure il settore ortodontico, nasce spontanea la necessità di analizzare nuovi percorsi ed è proprio questa una delle funzioni primarie della nostra associazione. Dal 1968 in poi Ortec ha ininterrottamente operato per dare il giusto risalto alla figura del tecnico ortodontista e, in particolare, al suo accrescimento culturale tramite corsi di aggiornamento scientifico e tecnico, completati dalle ormai indispensabili nozioni di gestione aziendale e sugli adempimenti previsti dalle nuove legislazioni. A conferma dell’opera svolta da Ortec voglio inoltre ricordare la sempre nutrita presenza accademica nelle nostre manifestazioni, il costante ruolo al Collegio Docenti di odontoiatria, la partecipazione alla fondazione della Federazione Italiana di ortodonzia, la registrazione e la certificazione dell’attività di provider: sono tutte testimoniamze dell’autorevolezza della voce di Ortec nel nostro settore. Sono certo che ogni socio abbia perfettamente compreso l’importanza di essere al passo con i tempi e che riconosca nella nostra associazione il costante stimolo a evolversi. Perciò penso di intravvedere, fra le fila dei nostri soci, il cauto ottimismo che nasce
da un quadro molto meno negativo di quanto le statistiche ci presentino! Sono convinto che la preparazione e la competenza che distingue i nostri associati giochino un ruolo fondamentale nel superamento di questo difficile periodo lavorativo e mi piace pensare che una parte di tale merito sia riconducibile alla nostra associazione. Per tutte queste ragioni sono perplesso per il mancato coinvolgimento di Ortec al nuovo tavolo del dentale: così viene a mancare la voce della rappresentanza associativa del settore tecnico ortodontico, provider ECM da sempre. Infatti, da un punto di vista associativo l’Ortec è unanimemente riconosciuto come un interlocutore assai qualificato per poter sviscerare e risolvere i problemi dei tecnici ortodontisti. Concludendo, rinnovo l’impegno mio personale e del consiglio affinché l’interesse di ogni socio Ortec sia costantemente tutelato.


TORNA A GLI EDITORIALI